+39 039 9467662

Auto da montagna
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

4 auto da montagna per affrontare con la marcia giusta neve e tornanti

Domenica 19 gennaio, in tutto il mondo, si festeggerà la Giornata della Neve; per l’occasione le piste da sci più famose d’Europa hanno in programma numerose iniziative, adatte a tutte le età e “grado di destrezza”. Sono tante, quindi, le famiglie che in questi giorni si stanno preparando a raggiungere rinomate mete sciistiche a bordo delle loro auto. Senza il veicolo giusto, però, strade ripide e la presenza di neve lungo il tragitto potrebbero mettere a rischio la buona riuscita di un weekend che si prospetta ricco di emozioni e divertimento. Quali sono le “auto da montagna” che permettono di arrivare a località in alta quota senza grosse difficoltà? Quali caratteristiche le rendono vincenti su percorsi impegnativi come i tornanti? Scopriamolo insieme!

Kit salvavita dell’auto da montagna

Questo è il “periodo d’oro” per tutti gli amanti degli sport invernali, che non vedono l’ora di dimostrare la propria abilità sulle piste. Sciare è molto divertente ma i pericoli sono sempre in agguato, soprattutto per i meno esperti; casco, guanti e tutte le protezioni del caso non devono assolutamente mancare nell’equipaggiamento di uno sciatore.

Anche l’auto non può trovarsi impreparata di fronte alle difficoltà di una strada di montagna. Una corretta “attrezzatura” è il primo passo per uscirne vincitori.

Pneumatici invernali e catene

Il 15 novembre scorso è scattato l’obbligo – che si protrarrà fino al 15 aprile 2020 – per tutte le auto di avere gli pneumatici invernali o le catene a bordo. Entrambi questi strumenti permettono di viaggiare in tutta sicurezza su strade ghiacciate o innevate; tuttavia molte persone tendono a rimandare il cambio gomme fino a trovarsi nella condizione di dover cercare in tutta fretta un carrozziere per non incorrere in sanzioni.

Con il noleggio a lungo termine rimandare non sarà più possibile! La società stessa ti avviserà dell’imminente sostituzione degli pneumatici. Tra i vantaggi che questo servizio comporta ce n’è uno che farà tirare un sospiro di sollievo a molti, quello legato al deposito di cui non si occuperà più il cliente ma direttamente il gommista; tutto semplicemente aggiungendo qualche euro al canone mensile. Se vuoi saperne di più, ti consigliamo questa #Autopillola.

Accertarsi che tutto funzioni

Prima di intraprendere un viaggio, breve o lungo che sia, è sempre consigliabile portare la propria auto a fare un controllo. Il corretto funzionamento dei freni è fondamentale, infatti, soprattutto quando si percorrono strade di montagna; altra cosa di cui è bene accertarsi è il buono stato dei tergicristalli: avere una chiara visibilità alla guida è davvero molto importante!

La montagna non è certo celebre per le sue temperature tropicali: avere a bordo tutto ciò che serve per sbrinare e togliere il ghiaccio da vetri e finestrini è indispensabile.

La montagna non è per tutti

Raggiungere una località montana non è sempre un’impresa facile. Forti pendenze e la presenza di neve o ghiaccio sul fondo stradale possono rappresentare degli ostacoli difficili – e in certi casi impossibili – da superare per alcune tipologie di veicoli. Quali caratteristiche deve quindi avere un’auto adatta alla montagna?

Osservando con occhio esperto, ci si accorge immediatamente che questi veicoli sono la perfetta somma tra praticità di guida e un equilibrio fuori dal comune. La particolare trazione di cui sono dotati garantisce, infatti, stabilità e di conseguenza una maggiore sicurezza; entrambi aspetti da non sottovalutare quando si viaggia su strade con scarsa aderenza come potrebbero essere quelle montane.

Comfort “secondari”

Ci sono poi una serie di comfort “secondari” che non si riflettono sull’esperienza di guida ma che sono altrettanto importanti. La capacità di carico del bagagliaio è uno di questi. Pensa ad una famiglia, composta da 4 persone, che sta per partire per la settimana bianca; sarebbe veramente sconcertante se la loro auto non fosse in grado di contenere valigie e attrezzature da sci di tutti i passeggeri.

Sembra un dettaglio marginale in confronto a quanto ti abbiamo raccontato prima ma se ci pensi bene, questo aspetto potrebbe invece risultare decisivo nel momento in cui ci si trova di fronte alla scelta di un nuovo veicolo. Cambiare auto non è decisione da prendere sottogamba!

Prima di propendere per un determinato modello bisogna aver ben presente quale sarà l’utilizzo principale che verrà fatto dell’auto. La userai principalmente in città oppure sei un tipo che viaggia molto, magari per lavoro? Scegliendo il Noleggio Lungo Termine, a guidarti verso la scelta migliore sarà un consulente di NLT, che ti affiancherà durante tutto il periodo di noleggio.

Pregi e Difetti di 4 auto da montagna

Abbiamo capito quali sono le caratteristiche che distinguono un’auto adatta alla montagna da una pensata per spostarsi prevalentemente in città. Sulla base di ciò, ti proponiamo 4 modelli in grado di muoversi con facilità anche in condizioni climatiche sfavorevoli.

Fiat Panda 4×4 Cross

Cominciamo con un’auto che conosciamo tutti molto bene: la Fiat Panda. Questo veicolo, nato durante gli anni ’70 del secolo scorso e commercializzato a partire dal 1980, ha sconfitto in brevissimo tempo la spietata concorrenza di allora, rappresentata dalle francesi Renault 4 e Citroen Dyane.

L’incredibile successo riscosso a livello mondiale ha portato la Fiat Panda a trasformarsi nel tempo, passando da “semplice e rustica” vettura da città ad auto adatta anche a contesti extraurbani. Stiamo parlando, in particolare, di una diretta discendente di quella Fiat Panda che gran parte di noi fatica a dimenticare: la Fiat Panda 4×4 Cross.

Classificatasi tra i fuoristrada più venduti dal 2006 al 2008, la Fiat Panda 4×4 Cross si è distinta per la sua capacità di superare a pieni voti i percorsi più impervi. Questo è stato possibile grazie all’assetto rialzato che permette una guida disinvolta anche su terreni impegnativi. La “speciale” trazione integrale gioca poi un ruolo fondamentale; la motricità delle ruote posteriori si attiva infatti soltanto in caso di bisogno, quando quelle anteriori si trovano in difficoltà e necessitano di una spinta in più.

Nota negativa è la mancanza di un’ampia spaziosità che potrebbe rendere “difficoltoso” un viaggio di molti chilometri per i passeggeri a bordo della Fiat Panda 4×4 Cross.

Jeep Renegade

Entriamo adesso nel segmento dei SUV con un classico, la Jeep Renegade. Comparsa sul mercato nel 2004 dopo la presentazione ufficiale al Salone dell’Automobile a Ginevra, si è subito affermata su scala europea.

Oggi la Jeep Renegade viene consigliata per raggiungere località in alta quota grazie al sistema di trazione integrale e agli ammortizzatori anteriori e posteriori che le consentono di affrontare qualsiasi tipo di asfalto.

Sei un privato? Abbiamo in serbo per te offerte incredibili!

Lo scorso anno, inoltre, il marchio Jeep ha annunciato che sono in arrivo importanti cambiamenti; presto, infatti, sul mercato verrà commercializzata una nuova versione di Jeep Renegade che sarà dotata di tecnologia ibrida plug-in.

Mini Countryman

Altra auto, sempre appartenente al mondo dei SUV, è la Mini Countryman, che dal 2017 è disponibile anche in veste ibrida.

La sua carrozzeria tipica di un SUV – dimensioni importanti e agilità inaspettata – la rendono perfetta per i percorsi di montagna. Il suo bagagliaio è piuttosto capiente: la possibilità di spostare le poltrone posteriori aumenta, infatti, di oltre 100 litri la capacità di un’auto, già di suo, spaziosa e confortevole.

Anche i tanti dispositivi hi-tech di cui è dotata contribuiscono a rendere unica l’esperienza di guida. Tuttavia, una così ben assortita varietà tecnologica non permette di far rientrare la Mini Countryman tra i modelli più economici del noleggio a lungo termine.

Scopri l’imperdibile promozione della MINI Countryman!

Renault Kadjar

Appartenente al segmento dei crossover, la Renault Kadjar è un’auto che per dimensioni non ha nulla a che vedere con le compatte. Nonostante le sue misure – che non passano certo inosservate – è un’auto agile e dinamica, capace di affrontare e superare sfide come le ripide salite di montagna. A conferirle questa versatilità è l’unione di motori potenti alla trazione integrale che, come abbiamo visto, è indispensabile quando si viaggia su percorsi “insoliti”.

Queste caratteristiche rendono, quindi, la Renault Kadjar l’auto ideale per viaggi ed escursioni lontano dalle strade cittadine ma le prestazioni non sono tutto. Anche l’occhio vuole la sua parte; il suo design è inconfondibile e la tecnologia all’avanguardia di cui è dotata permettono di viaggiare in totale sicurezza e comodità anche su tratti impegnativi.

Visita il nostro sito per trovare l’offerta su misura per te!

Condividi questo articolo

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Chiedi un preventivo gratuito

Per essere contattato dai nostri esperti e ricevere un’offerta su misura.

back_to_top