+39 039 9467662

Perché Conviene Scegliere la MINI Countryman Ibrida
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Perché Conviene Scegliere la MINI Countryman Ibrida

La MINI Countryman ibrida è in commercio dal 2017. Si tratta della prima vettura della casa automobilistica con questo tipo di alimentazione. La Countryman, in generale, era stata anche la prima 5 porte tipo SUV ad essere commercializzata dal marchio britannico. Il prezzo della Countryman ibrida non è di certo alla portata di tutti (siamo sui 40.000€), ma tramite il noleggio a lungo termine della vettura è possibile usufruire di tutti i vantaggi dell’auto ad un costo mensile contenuto. 

Noleggio Lungo Termine MINI Countryman Ibrida

Il costo delle vetture ibride è sicuramente uno degli ostacoli maggiori per chi desidera affidarsi ad una mobilità ecologica. La scelta del noleggio lungo termine si inserisce, in questo caso, come una delle migliori soluzioni. In questo modo si potrà risparmiare in termini economici e di emissioni, ad un costo mensile contenuto e approfittando contestualmente dell’ecobonus e degli incentivi previsti (sia statali che regionali).

Offerta Noleggio Lungo Termine MINI Countryman Ibrida

ModelloCanone
Mini Countryman Ibrida289€

Dimensioni della MINI Countryman Ibrida

Questa vettura ibrida ospita comodamente 5 passeggeri, mentre la capienza del bagagliaio è di 405 – 1275 L. Le dimensioni della MINI Countryman ibrida sono: 

  • altezza: 1557 mm
  • larghezza: 1822 mm
  • lunghezza: 4299 mm.

La Motorizzazione

La MINI Countryman ibrida un motore da 224 CV, cambio automatico e trazione integrale. I consumi sono di  2 – 1.9 l/100 km, mentre le emissioni di 45 – 43 g/km. La vettura, tuttavia, può essere utilizzata anche nella sola modalità elettrica, con zero emissioni.

L’autonomia, in questo caso, può arrivare fino a 41 km in totale: questa soluzione è perfetta per la vita cittadina, dal momento che la modalità elettrica consente anche di circolare in zone a traffico limitato.

L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in poco meno di 7 secondi (per la precisione 6,8 secondi), il che garantisce una guida divertente e ottime prestazioni. 

Come Funziona il Motore Elettrico

La vettura presenta batterie ad alta tecnologia, agli ioni di litio. La batteria ha una potenza di 7,6 kWh ed è mantenuta alla temperatura ottimale grazie ad un avanzato sistema di raffreddamento; eccelle, di conseguenza, sia per la potenza erogata che per la durata della stessa. L’auto è definita ibrida plug – in, dal momento che la batteria può essere ricaricata.

Come Ricaricarla?

La batteria della MINI Countryman ibrida può essere ricaricata mediante una presa domestica da 230/110 V, oppure presso un struttura specifica per la ricarica delle auto elettriche. La presa per effettuare la ricarica è collocata sul fianco anteriore sinistro. Il tempo di ricarica tramite il Wallbox è di due ore e mezza, mentre con una normale presa a 220 V il tempo è di tre ore e un quarto. 

Per controllare lo stato della batteria, è sufficiente dare uno sguardo agli indicatori presenti sullo schermo all’interno del cruscotto. L’autonomia della vettura, nella sola modalità elettrica, è di 40 km. Il passaggio dal motore elettrico a quello a benzina è completamente automatico. 

Modalità di Guida

Tramite il comando toggle eDrive è possibile selezionare tre modalità di guida: 

  1. AUTO eDrive, vettura in elettrico fino a 80 km/h (dopo, si aziona in automatico il motore termico);
  2. MAX eDrive, con motore elettrico fino ai 125 km/h (dopo i quali si azionerà il motore termico);
  3. SAVE BATTERY, per salvare la capacità della batteria o aumentarne lo stato di ricarica fino al 90%. 

Nel momento in cui è impostata una destinazione tramite il navigatore, la vettura utilizzerà il solo motore elettrico dove possibile, andando a massimizzare le capacità energetiche e ridurre i consumi di carburante.  

Il Design

Il design della MINI Countryman ibrida è chiaramente simile a quello della vettura ad alimentazione tradizionale. I segni distintivi sono tre: 

  • il badge S giallo sul davanti;
  • side scuttle sinistro, nella parte anteriore, che nasconde la presa di ricarica; quando è collegata, si illumina; 
  • sul portellone posteriore, è presente il badge E giallo

Tutte le funzioni elettriche possono essere monitorate mediante la strumentazione presente all’interno della vettura. 

Sistema di Infotainment

La MINI Countryman ibrida presenta a bordo un sistema di radio standard di serie, con schermo di 16,2 cm e 6,5″, con impianto vivavoce Bluetooth e Audio Streaming ed un’interfaccia audio USB. Fra gli optional, troviamo: 

  • MINI Connected Media, un collegamento tramite la radio touchscreen sul display collegata in rete, con radio MINI Visual Boost, comando touchscreen o MINI Controller, interfaccia MINI Connected per il comando tramite smartphone;
  • MINI Connected Navigation, con funzione di navigazione di alta qualità e informazioni sul traffico in tempo reale, aggiornamento mappe online automatico, MINI Connected Services ampliati e Apple CarPlay;
  • la più completa è la MINI Connected Navigation Plus, con schermo da 22,4 cm e 8,8″, funzione di splitscreen, MINI Connected XL, funzione di ricarica wireless per lo smartphone, secondo attacco USB e MINI Touch Controller ergonomico. 

Gli Interni

Gli interni della Countryman ibrida sono uguali a quelli della versione con alimentazione tradizionale. L’unica modifica è stata effettuata per la leva di avviamento, che è gialla. Chiaramente è stato implementato il quadro degli strumenti, per inserire la sequenza relativa alla carica della batteria. La capacità del serbatoio è leggermente inferiore, poiché sono state inserite le batterie, posizionate sotto il divano posteriore. 

Le versioni della MINI Countryman Ibrida

Oltre alla versione di base, esistono due principali allestimenti per la Countryman Ibrida: 

  • Boost, con inclusi numerosi optional come il bracciolo centrale, il computer di bordo, la Radio MINI Visual Boost e i fari fendinebbia;
  • la versione Hype, invece, include le dotazioni dell’allestimento Boost con altri optional, come le luci interne a LED, il pacchetto MINI Excitement, il MINI Driving Modes e i fari fendinebbia a LED. 

Vuoi saperne di più sulla MINI Countryman? Leggi questo articolo.

Novità MINI 2019

Il marchio MINI ha presentato al Salone di Francoforte 2019 due novità:

  • la MINI Cooper SE, ovvero la MINI elettrica
  • una versione aggiornata della MINI Countryman ibrida.

MINI Countryman ibrida 2019

La nuova MINI Countryman 2019 ibrida avrà sempre un motore 1.5 3 cilindri benzina Twinpower Turbo, abbinato ad un’unità elettrica. È stata aumentata, invece, la potenza delle batterie: queste avranno una capacità di 10 kWh e potranno essere ricaricate in circa cinque ore tramite una presa elettrica standard, oppure in poco più di tre ore mediante una colonnina con potenza di 3,6 kW. 

Più Autonomia, Meno Emissioni

L’aumento della potenza delle batterie consente un miglioramento dell’autonomia, che cresce del 30% rispetto al modello precedente: potranno essere percorsi, con una sola ricarica, fino a 55 – 57 km. Il consumo medio sarà di 2,1-1,9 l / 100 km e le emissioni saranno 47-43 grammi per chilometro, il 20% in meno rispetto al modello precedente.

La Nuova MINI Elettrica

Un ulteriore passo avanti verrà fatto da MINI con la commercializzazione della prima vettura completamente elettrica, presentata sempre al Salone di Francoforte, in concomitanza con il 60° compleanno del marchio automobilistico. 

Come Sarà la MINI Cooper Elettrica

Ad essere elettrificata sarà la MINI Cooper, classica vettura della casa britannica; la produzione partirà del novembre 2019, mentre le vendite ad inizio 2020. 

È stato effettuato un primo viaggio di prova, da Monaco di Baviera fino allo stand di  Francoforte. La nuova vettura elettrica è stata guidata da Elena Eder, responsabile del progetto, che ha percorso 400 km senza alcun problema e con un’unica sosta ad una colonnina di ricarica in autostrada, che è stata tra l’altro suggerita dallo stesso sistema di infotainment dell’auto.

I valori di autonomia indicati, tra i 235 ed i 270 km, si sono dunque dimostrati veritieri. Indicativa anche la sosta: in 35 minuti, è stato possibile ricaricare la batteria dell’80%. La guidatrice ha mantenuto una velocità massima di 150 km/h, dimostrando dunque che questa nuova MINI Cooper Elettrica può essere tranquillamente utilizzata anche fuori dal contesto urbano.

Condividi questo articolo

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Chiedi un preventivo gratuito

Per essere contattato dai nostri esperti e ricevere un’offerta su misura.