+39 039 9467662

Evento FCA Borgo Egnazia
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Evento FCA a Borgo Egnazia: Fiat e Jeep per una mobilità sostenibile

Quello dell’ecosostenibilità è un tema di forte attualità che sta interessando vari aspetti della nostra vita quotidiana, in particolare quello della mobilità. Già da tempo si è cominciato a parlare di emissioni dannose per l’uomo ma soprattutto per l’ambiente e molte aziende automobilistiche hanno messo a punto modalità per cercare di ridurre l’impatto ambientale delle loro auto. Il gruppo FCA, promotore di questa rivoluzione green, ha organizzato appositamente un evento per mostrare le novità di cui sono protagoniste vere e proprie icone del settore automotive.

Un cambiamento ecosostenibile firmato FCA

Il mercato automobilistico sta cambiando: se fino a qualche anno fa una persona decideva di acquistare un’auto piuttosto che un’altra in base allo styling, adesso si fa sempre più attenzione alla motorizzazione. In passato, infatti, l’elemento decisivo nella scelta di un’auto era la “forma” di una vettura, quindi il particolare design della carrozzeria o i fari disegnati in un certo modo; oggi ciò che interessa è soprattutto la sua capacità di inquinare meno.

Molte case automobilistiche hanno saputo cogliere questo cambiamento adeguandosi prontamente alle nuove esigenze dei consumatori. L’ibrido e l’elettrico sono ormai entrati a far parte definitivamente della produzione di gruppi automobilistici di fama mondiale come FCA – Fiat Chrysler Automobiles.

Classificatosi nella top 10 dei produttori di maggiore successo, il gruppo FCA ha recentemente presentato le radicali trasformazioni di alcuni dei suoi modelli più diffusi e conosciuti tra gli appassionati di motori e non. Punta di diamante di questa rivoluzione green è la nuova gamma elettrica e la gamma 2020 di Alfa Romeo.

In attesa che le nuove Alfa Romeo Stelvio e Giulia siano disponibili anche per il noleggio a lungo termine, scopri le offerte sul nostro sito.

Un evento per presentare le novità 2020

Per l’occasione il reparto fleet and business di FCA ha organizzato un evento esclusivo a Borgo Egnazia, splendido paese della Puglia con una storia secolare alle spalle. Quale luogo migliore per mostrare le novità di celebri brand automobilistici?

Noi di Rent&Drive abbiamo partecipato a quest’evento con la consapevolezza di assistere alla posa di un’importante pietra miliare nella storia della mobilità sostenibile e del gruppo FCA. Oltre ai test drive dell’Alfa Romeo Stelvio e Giulia Model Year 2020, abbiamo infatti potuto osservare e toccare con mano le innovazioni firmate FCA e fidatevi, non esageriamo nel dire che si tratti di una vera e propria rivoluzione a favore dell’ambiente.

Panda e 500 diventano elettriche

Tra le tante novità che negli ultimi tempi hanno interessato il mondo automotive e che sono state presentate all’evento di Borgo Egnazia ci sono quelle legate a due storici modelli di casa Fiat. Il gruppo FCA, che più volte ha ribadito il suo impegno nel voler garantire una mobilità più ecosostenibile, ha infatti trasformato le icone di uno dei marchi italiani più famosi al mondo in vetture a emissioni zero.

Fiat Panda

Durante l’evento abbiamo potuto osservare la nuova Fiat Panda, auto pratica e versatile, che ha saputo evolversi per stare al passo con i tempi.

Una prima Fiat Panda elettrica era stata già prodotta all’inizio degli anni ’90 del secolo scorso ma non era riuscita a fare breccia nel mercato a causa del costo decisamente troppo elevato e della sua tecnologia non all’avanguardia.

FCA non ha abbandonato il progetto e a distanza di quasi trent’anni è riuscita nell’impresa.

Fiat Panda elettrica - novità FCA
Fiat Panda elettrica – novità FCA

Fiat 500

Vera guest star dell’evento è stata la “mitica” Fiat 500, un’auto che ha saputo conquistare i cuori di milioni di persone in tutto il mondo e che oggi si ripresenta al grande pubblico in versione elettrica.

Il suo design – pur mantenendo lo stampo tradizionale di citycar che tutti noi abbiamo in mente – cambia per adattarsi alla svolta green: per fare spazio alle batterie, l’auto sarà leggermente più grande rispetto ai suoi predecessori.

Importanti cambiamenti riguardano anche gli interni, moderni e innovativi, con un’impronta hi-tech per garantire al driver la migliore esperienza di guida possibile.

Da parte nostra siamo impazienti di sapere quali reazioni provocherà l’entrata in commercio delle novità Fiat 2020, in particolare della Fiat 500 elettrica. Siamo convinti che riscuoterà un enorme successo, come già aveva fatto in passato ma siamo anche curiosi di vedere se questa nuova formula permetterà a Fiat di registrare un’impennata delle vendite. Se così fosse – ed è quello che ci auguriamo: sarebbe davvero un gran piacere per noi poter offrire una più ampia varietà di alternative ecosostenibili – la Fiat 500 sarebbe davvero l’auto dei record.

In attesa che la nuova Fiat 500 elettrica entri in commercio, scopri le offerte di noleggio lungo termine Fiat 500.

Fiat 500 elettrica

Tecnologia ibrida plug-in per Jeep

Anche Jeep guarda al futuro. Il marchio, noto per la dinamicità e lo spirito d’avventura delle sue vetture, ha aperto un nuovo capitolo della sua storia costellata di successi. “Non esiste nessuna difficoltà – sterrato o strada di montagna – che la mia jeep non sia in grado di affrontare”, è questa la frase che più spesso sentiamo ripetere dagli appassionati. E ancora una volta Jeep ha vinto la sfida.

Modelli come la Jeep Compass e Jeep Renegade abbandonano per la prima volta i carburanti “tradizionali” a favore di una tecnologia ibrida plug-in. Cerchiamo di capire insieme come funziona.

Full electric possibile per l’ibrido plug-in?

Cos’è l’ibrido plug-in? Potremmo dire che è l’unione di un’auto ibrida con una elettrica. È possibile quindi ricaricare le batterie direttamente dalla rete elettrica domestica (come faresti con un’auto elettrica appunto); a questo si aggiunge l’indiscutibile vantaggio di poter usare anche un motore a benzina che lavora in sinergia con quello elettrico.

FCA ha annunciato che le nuove Jeep non soltanto saranno dotate di questa innovativa tecnologia che permetterà di ridurre drasticamente le emissioni di CO2. Ha assicurato anche che potranno funzionare in full electric – quindi usando solo la batteria elettrica – con un’autonomia di 50 km.

Sicuramente si è voluto puntare in alto ma osservando il settore automotive è evidente come questo marchio stia progressivamente acquistando terreno. Nel 2018, in Europa, ha registrato infatti numeri da record: FCA parla di 170 mila auto vendute contro le 19 mila del 2009. Una crescita esponenziale a cui non è possibile rimanere indifferenti. La Jeep Compass, in particolare, rappresenta oggi il 45% del mercato europeo dei SUV.

Una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente era quindi d’obbligo.

Rivoluzione Made in Italy

L’evento a Borgo Egnazia è stato solo l’antipasto di un ambizioso progetto che vedrà la luce già a partire dai primi mesi del 2020.

La tanto attesa Fiat 500 comincerà infatti ad essere prodotta nel secondo trimetre del 2020 dallo stabilimento di Mirafiori, che FCA ha attrezzato per diventare centro specializzato nell’elettrico.

Notizie incerte si hanno, invece, per gli altri modelli. Alcuni parlano di Fiat Panda pronta entro il primo semestre del 2020; poco si sa anche del marchio Jeep, se non che ad occuparsi della produzione sarà la sede di Melfi, in Basilicata.

Una cosa però è certa: con questa rivoluzione ecosostenibile FCA ha voluto una produzione totalmente Made in Italy.

Condividi questo articolo

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Chiedi un preventivo gratuito

Per essere contattato dai nostri esperti e ricevere un’offerta su misura.

back_to_top