+39 039 9467662

Noleggio Pay Per Use
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Noleggio Pay Per Use: la nuova frontiera della mobilità

Sempre più persone oggi scelgono di non acquistare l’auto ma optano per soluzioni di mobilità alternative come il leasing e il NLT – Noleggio Lungo Termine. Tanti, però, guardano ancora a questo servizio con sospetto e diffidenza. Una delle obiezioni che più spesso ci vengono fatte è “Io non faccio tutti quei chilometri che il contratto di noleggio prevede! Perché devo spendere di più? Possibile che non ci sia un’altra possibilità?”. La soluzione è arrivata: si chiama Noleggio Pay Per Use. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Cosa si intende per Pay Per Use?

Letteralmente “pagamento per l’uso”. Cosa vuol dire? Dimentica contratti che prevedono un chilometraggio, secondo le tue esigenze, eccessivo; da oggi paghi solo per quanto consumi. Ciò significa che a fronte di un canone base fisso e molto basso hai a disposizione l’auto che preferisci; ogni mese poi l’azienda di noleggio ti addebita un certo importo calcolato in base alla reale percorrenza.

Facciamo un esempio per capire meglio. Ammettiamo che tu voglia noleggiare un’auto e sai con esattezza che mediamente in un anno percorri “pochi” chilometri; tante agenzie di noleggio a cui si sei rivolto ti hanno proposto contratti con chilometraggi troppo alti.

Con la formula del noleggio Pay Per Use superi questo ostacolo pagando in relazione a quanti chilometri hai effettivamente percorso. Hai fatto 1.000 chilometri all’anno? Bene, alla fine di ogni mese verserai alla società di noleggio una cifra sicuramente inferiore a quella che un contratto con un numero prestabilito di chilometri impone.

Ma come fa l’azienda di noleggio a sapere quanti km hai fatto? Semplice, grazie ad uno strumento chiamato “Black Box”, la scatola nera.

Cos’è la Black Box?

La Black Box è uno strumento, simile a quello di cui sono provvisti gli aerei, che registra la “storia” di un’auto.

Ormai tutti i veicoli del NLT hanno in dotazione una Black Box. La principale funzione di questo dispositivo satellitare è quella di localizzare il veicolo in caso di furto e appropriazione indebita. Grazie al controllo GPS viene inoltre monitorata qualsiasi percorrenza: leggendo i dati immagazzinati dalla scatola nera è possibile avere un quadro completo dello stile di guida del driver ma soprattutto di quanti chilometri ha percorso in un certo periodo.

Potremmo allora dire che il funzionamento della Black Box è simile a quello del contatore della luce. La bolletta che mensilmente ti viene addebitata è il risultato di ciò che il contatore ha registrato, vale a dire il tempo – o meglio la quantità di energia elettrica – per il quale hai usufruito di quel servizio.

E tutti gli altri servizi previsti dal Noleggio a Lungo Termine?

Rimangono uguali alle classiche forme di noleggio. Nessuna variazione, quindi, per quanto riguarda il servizio assicurativo, l’assistenza stradale e la manutenzione ordinaria e straordinaria.

Sai cosa include il canone del noleggio? Scoprilo in questo articolo

La novità che il Pay Per Use ha portato nel mondo dell’autonoleggio è, come ti dicevamo prima, la possibilità di pagare per i chilometri che la tua auto ha effettivamente percorso.

A chi conviene il noleggio Pay Per Use?

Questa soluzione è adatta in particolare per quanti solitamente percorrono pochi chilometri, intorno ai 5 – 10 mila all’anno.

Te l’abbiamo dimostrato più volte, sia nelle nostre #Autopillole sia in altri articoli: il noleggio a lungo termine permette veramente di trovare la soluzione di mobilità su misura per ognuno. Per chi ha necessità, per motivi lavorativi o esigenze personali, di spostarsi su grandi distanze sono previste, infatti, soluzioni diverse, che includono ad esempio un chilometraggio illimitato.

Se sei curioso di saperne di più sul chilometraggio illimitato, ti consigliamo la nostra #Autopillola.

Anche per coloro che stanno cercando una seconda auto per la famiglia da usare prevalentemente in città o per brevi spostamenti extraurbani il Pay Per Use rappresenta una valida alternativa.

Che tu sia un privato, un libero professionista o un’azienda, insomma, il Pay Per Use cambierà il tuo modo di vedere il noleggio a lungo termine. Molti hanno già scelto la formula Jeep Miles, perfetta per coloro che percorrono meno di 10 mila km annui.

Privati

Chi ha l’abitudine di usare l’auto soprattutto in città trae certamente beneficio da questa nuova soluzione di mobilità.

Nella nostra esperienza di noleggiatori ci è capitato talvolta di incontrare persone che cercano per la moglie casalinga un’auto con cui accompagnare i figli a scuola o andare al supermercato per fare la spesa. Anche pensionati che utilizzano poco l’auto per piccoli spostamenti si sono rivolti a noi in cerca di una soluzione su misura per loro.

Da esempi come questi è chiaro il reale vantaggio che il Pay Per Use ha portato a tutte quelle categorie di persone che hanno la necessità di avere un’auto per brevi spostamenti.

Se prima molti storcevano il naso davanti a proposte di noleggio auto che prevedevano un chilometraggio eccessivo per i loro standard, adesso con il Pay Per Use possono scegliere di pagare solo per ciò che realmente hanno consumato. Addio a canoni spropositati e a contratti non adatti a te.

Una bella rivoluzione, non credi?

Libero Professionista

Il noleggio Pay Per Use favorisce anche i possessori di Partita IVA.

Si pensi ad un avvocato che ha sviluppato il suo giro di affari a livello locale. Non ha l’esigenza di spostarsi da una regione ad un’altra o di fare viaggi all’estero; i suoi spostamenti saranno limitati a un raggio di pochi chilometri.

Un contratto di noleggio che prevede ad esempio 80 mila chilometri all’anno non è certo ciò che fa per lui.

Per un libero professionista scegliere il noleggio Pay Per Use è la soluzione migliore per dimenticarsi in un colpo solo di tutte le preoccupazioni legate al chilometraggio. Non dovrà più spendere tempo per cercare il contratto di noleggio che meglio si adatta alle sue esigenze in termini di chilometri. E soprattutto non dovrà più adattarsi ad un contratto con chilometri predefiniti, che effettivamente non percorre, risparmiando così denaro.

E per un libero professionista risparmiare tempo e denaro è fondamentale.

Azienda

Come per i liberi professionisti, anche le aziende possono beneficiare di questa soluzione di noleggio.

Si pensi ad un’azienda che ha un vasto parco auto. In qualsiasi momento una vettura potrebbe essere in manutenzione o non disponibile; quando ha stipulato il contratto di noleggio non ha inserito l’auto sostitutiva perché pensava “Tanto non succederà proprio a me!”. Si ritrova senza auto ma un collaboratore deve assolutamente incontrare un importante cliente. Cosa fare?

Ecco che avere una vettura d’emergenza nel proprio parco auto è fondamentale. In questo caso il noleggio Pay Per Use è la formula migliore: garantisce tutti i vantaggi del NLT con in più la possibilità di avere un’auto con un canone calcolato in base ai chilometri che hai percorso.

Stai cercando una vettura jolly? Le aziende oggi scelgono Jeep Compass e Jeep Renegade. Scopri le offerte!

In conclusione

Il noleggio Pay Per Use ha davvero aperto strade nuove nel mondo del noleggio a lungo termine. È la risposta a tutte quelle persone, privati, liberi professionisti o aziende, che di fronte ad una proposta di noleggio hanno la risposta pronta “io non uso molto l’auto e soprattutto non faccio tutti quei chilometri che un contratto di solito prevede!”.

Quella del Pay Per Use è stata una vera e propria rivoluzione tanto che alcuni definiscono questa innovativa formula di noleggio come una frontiera che è stata raggiunta con successo. Che sia veramente la giusta strategia per superare il concetto di proprietà?

Condividi questo articolo

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Chiedi un preventivo gratuito

Per essere contattato dai nostri esperti e ricevere un’offerta su misura.

back_to_top